Categorie
News

Growth Hacking: la rapida crescita per le imprese innovative

Growth Hacking: un processo di crescita per imprese e start up

Negli ultimi anni la sfera del marketing è stata interessata da una vera e propria rivoluzione che visto come protagonista il Growth Hacking.
Il Growth Hacking è applicato maggiormente da startup digitali e innovative e da tutti coloro che voglio accelerare la crescita del proprio business e migliorare le performance di vendita.

Che cos’è e com’è nato il Growth Hacking?

Il termine è stato coniato nel 2010 dall’imprenditore Sean Ellis investitore, consulente di startup e CEO di GrowthHackers.

Sean Ellis ha attribuito la definizione a questo innovativo processo: “Il growth hacking è un processo di rapida sperimentazione attraverso una serie di canali di marketing per individuare i modi più efficaci per far crescere un business.”
Il Growth Hacking si è diffuso maggiormente negli Stati Uniti e l’argomento solo da qualche tempo è stato preso in considerazione dall’Europa, ma solo in questi anni si inizia a registrare un ampio interesse verso questo nuovo processo.

Come aiuta un esperto di Growth Hacking un’ impresa?

L’approccio del Growth Hacking permette di espandere uno degli obiettivi più importanti di un’impresa o da una startup come l’ottimizzazione del tasso di conversione, detta anche CRO, acronimo di Conversion Rate Optimization

Il Growth Hacker aiuta l’impresa:

  • Analizzando tutti canali di crescita come i social network Facebook e Instagram che hanno lo scopo alimentare l’attività di Brand Reputation e in alcuni casi grazie a contenuti di valore permettono di essere virali e assumere maggior popolarità
  • Analizzando tutti i canali di marketing per monitorare se le strategie adottate apportano importanti risultati in base agli obiettivi prefissati tramite una strategia ben precisa, misurate con i KPI (Key Performance Indicators), come le conversioni o l’analisi dei dati
  • Creando un contatto tra clienti e prodotto, attraverso la registrazione al sito o servizio
    Prendendo in considerazione un processo di benvenuto dei potenziali clienti che spesso avviene attraverso una email, importante per pianificare i vari passaggi del Funnel Marketing
  •  Mettendo in pratica un’analisi cohort, una tecnica di analisi dei dati molto diffusa. Si tratta di un tipo di segmentazione basata sulla variabile tempo utilizzata per capire il comportamento dei consumatori durante il processo di acquisto e conversione
  • Ottimizzando e migliorando continuamento i siti web attraverso un analisi dei file log

Il Growth Hacking rappresenta un ottimo e importante processo attraverso il quale l’analisi profonda dei dati e le capacità creative possono portare ad una visione del futuro e dell’espansione di un’impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *