Condividi
  •  
  •  
  •  

Lavorare in team significa acquisire fiducia verso gli altri collaboratori, motivare il gruppo di lavoro e creare coesione e integrazione tra tutti i componenti. Non è sempre facile far combaciare tutti i pezzi del puzzle, in particolar modo in ambito lavorativo è molto complicato, ma non impossibile.

Le attività di team building e di team working possono facilitare la comunicazione, stimolare la creatività, far emergere la leadership, educare al lavoro per obiettivi, sviluppare l’empatia e l’ascolto, valutare il potenziale e le attitudini, avvicinare management e personale operativo.

Che cos’è il team building?

 

Il team building mira a favorire la comunicazione e a stabilire un clima di fiducia e di collaborazione tra i componenti di un gruppo, in particolare tra i dipendenti. Comprende le tattiche e le azioni intraprese da un’organizzazione o dai suoi leader per costruire un team efficace e che sia duraturo nel tempo.

Fino 15-20 anni fa il team building era utilizzato solo in rari casi da lungimiranti dirigenti aziendali con pregresse esperienze manageriali condotte in Nord Europa o in America. Non importa che si tratti di una società di servizi o che sia un e-commerce che vende beni materiali: le pratiche di team building non fanno riferimento ad un solo settore ma a qualsiasi modello di lavoro.

Il Team Building predilige il lavoro in piccoli gruppi focalizzati sul completamento di diverse tipologie di attività.

Una ricerca effettuata da TEAMBUILDING EXPERIENCE, la prima società italiana specializzata nella costruzione, motivazione e sviluppo di gruppi di lavoro attraverso le migliori metodologie esperenziali, di team building e di coaching riporta che nel 2014 le aziende di tutto il mondo hanno speso 130 miliardi di dollari in vari programmi di formazione, alcuni dei quali riguardavano il team building.

Questo ci porta a pensare che più saranno felici i dipendenti e più si avrà successo e voglia di raggiungere obiettivi a lungo termine.

Come si definisce un team di lavoro?

Perché un gruppo possa essere definito un “team” in un contesto aziendale, deve soddisfare determinati requisiti:

  • Ruoli chiari e identificabili
  • Uno scopo o un obiettivo che tutto il team deve perseguire
  • Competenze e risorse necessarie devono essere ben distinte tra il team
  • Una chiara leadership

Spesso i team di lavoro sono strutturati da persone con competenze diverse ma complementari, come possiamo vedere in ambito digital, dove la figura del copywriter deve essere accompagnata da un art director.

Le loro skills così diverse si uniscono per produrre un risultato comune: una campagna social di advertising.

Quali sono le attività di team bulding da mettere in pratica?

La cena con delitto, ad esempio, è una forma di intrattenimento molto utilizzata per le cene aziendali, che si configura come uno spettacolo teatrale e un gioco di investigazione. I componenti, divisi in squadre, assistono alla messa in scena degli attori- tra una portata e l’altra. Vince la squadra in grado di risolvere il giallo e riconoscere l’assassino, basandosi sugli indizi svelati dagli attori nei vari sketch. I partecipanti alla cena sono anche coinvolti direttamente: sono chiamati sul palco in qualità di sospettati e possono così mettersi in gioco recitando.

Rendere ogni singolo componente del team parte integrante non solo del lavoro ma anche nella vita privata mira a creare e costruire insieme agli altri qualcosa di unico e speciale.

Un’altra imperdibile attività è quella dell’escape room, una novità in Italia comparsa da pochi anni. Collaborazione e cooperazione sono gli aggettivi che descrivono al meglio questa attività.

Ci si divide in squadre, composte di solito da 3-6 persone e tutti i componenti si immedesimano in una storia reale e si ha a disposizione un’ora di tempo per risolvere tutti gli enigmi. Tutti i componenti vengono rinchiusi in una stanza che al suo interno nasconde indizi molto importanti per sbloccare il livello successivo e quindi l’apertura degli altri ambienti. Il team che attraverso un duro e compatto lavoro di squadra sbloccherà l’ultima stanza, prima che il tempo scada, vincerà.

Un attività utile e stimolante che punta a far emergere le qualità di ogni singolo giocatore, vitali per il gioco e tutti i componenti in un clima adrenalinico e avventuroso.

 

Un team che si fonda sulla parola build, che vuol dire costruire, può rendere possibile un futuro contornato di sfide da vincere solo insieme, perché l’unione fa la forza e la forza è composta da persone.

Impact Hub Bari