Condividi
  • 4
  •  
  •  

È stato pubblicato il nuovo bando MANUNET dedicato alla ricerca e all’innovazione nel campo del manifatturiero avanzato.

MANUNET è un network europeo che si pone l’obiettivo di promuovere e finanziare progetti di ricerca e sviluppo transnazionali nel campo del manufacturing per facilitare lo sviluppo di nuove catene di valore creando poli geografici di attività in Italia, Irlanda, Belgio, Lussemburgo, Germania, Norvegia, Romania, Turchia, Israele, Spagna, Portogallo, Paesi Bassi, Irlanda e Russia. Partecipano all’iniziativa 24 programmi di finanziamento nazionali/regionali.

L’obiettivo del bando MANUNET 2018 è quello di migliorare la competitività dell’industria manifatturiera europea sostenendo il finanziamento di progetti di ricerca. I progetti avranno importi minori di quelli presentati nell’ambito del Programma Quadro Europeo per la Ricerca H2020 e beneficeranno di procedure di finanziamento più rapide.

Il bando mira a finanziare progetti di ricerca e sviluppo transnazionali ad alto rischio e orientati all’applicazione nel settore del manufacturing. Le proposte dovranno dimostrare chiaramente:

  • attività di ricerca e sviluppo transnazionali e collaborative con un significativo grado di innovazione e rischio scientifico e tecnico
  • forte partecipazione di PMI
  • orientamento al mercato
  • applicazione e uso pratico delle tecnologie di produzione
  • esperienza dei partner del progetto nei rispettivi settori di competenza
  • valore aggiunto attraverso la cooperazione transnazionale
  • scala di impatto e posizionamento sul mercato del richiedente.

Il bando comprende tutti i campi del manifatturiero avanzato, strutturati nelle seguenti aree:

  • ingegneria e ICT knowledge-based per il manufacturing, incluse tecnologie per Industria 4.0
  • tecnologie di produzione per applicazione per ambiente ed energia, tra cui efficienza delle risorse e riciclo
  • tecnologie di produzione adattive, compresi i processi di rimozione, unione, aggiunta, forma, consolidamento, assemblaggio
  • produzione additiva
  • nuovi materiali per la produzione
  • nuovi metodi, componenti e sistemi di produzione
  • altre tecnologie, prodotti e servizi relativi al settore manifatturiero.

Dovrà comunque essere preso in considerazione anche il rispettivo focus tematico regionale/nazionale.

L’Italia partecipa al bando solo a livello regionale attraverso la Regione Puglia mentre la Regione Piemonte deve ancora confermare l’adesione.

Possono presentare proposte partenariati composti da almeno 2 soggetti giuridici provenienti da almeno 2 Stati partecipanti diversi; in ogni partenariato è richiesta la presenza obbligatoria di almeno 2 PMI indipendenti tra loro.

Il bando prevede una valutazione in due fasi, con la scadenza per presentare le pre-proposte fissata per il 23 marzo 2018.

Di seguito i principali step del bando con relative scadenze:

  1. Apertura del bando: 30 gennaio 2018
  2. Scadenza per le pre-proposte: 23 marzo 2018
  3. Feedback ai candidati: maggio 2018
  4. Scadenza per le proposte complete: 12 luglio 2018
  5. Comunicazione dei risultati della valutazione: inizio ottobre 2018
  6. Inizio dei progetti: contattare l’agenzia nazionale/regionale

 

Informazioni e bando sono disponibili [qui].

 

Impact Hub Bari