Condividi
  • 10
  •  
  •  

Impresa in azione è il più diffuso programma di educazione imprenditoriale nella scuola superiore che in 14 anni ha coinvolto 60 mila studenti italiani, 18.000 nell’anno scolastico 2016/2017 e oltre 310.000 ogni anno in tutta Europa.

Si sta tenendo oggi presso Impact Hub Bari, referente pugliese di JA Italia, il corso formativo per i docenti delle classi che partecipano al programma.

JA PugliaJA PugliaJA PugliaJA Puglia

Cosa funziona Impresa in azione?

Le classi partecipanti costituiscono delle mini-imprese a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato. Questo processo, ricco di contenuti e strumenti consolidati, offre un’esperienza professionalizzante a stretto contatto con le aziende e il mondo esterno. Per la sua praticità e vicinanza alla realtà, agevola lo sviluppo di un set di competenze tecniche e trasversali, fondamentali per tutti i giovani, indipendentemente dai loro interessi lavorativi futuri. La metodologia di apprendimento, che segue logiche esperienziali di learning-by-doing, è in grado di appassionare e coinvolgere attivamente tutti i partecipanti.

Nell’anno scolastico 2016/2017, hanno aderito circa 800 classi in tutta Italia e, grazie a questa esperienza, sono state sviluppate circa 750 nuove idee imprenditoriali, alcune delle quali sono già state brevettate o registrate come imprese reali.

A chi si rivolge

Impresa in azione è rivolto agli studenti tra i 16 e i 19 anni degli ultimi 3 anni delle scuole superiori di tutta Italia. Per le sue peculiarità, può essere personalizzato nella durata e nei contenuti e adottato da tutte le tipologie di Istituti Superiori: dai Licei, ai Tecnici e Professionali.

Le scuole possono aderire con una o più classi e possono dar vita a uno o più team imprenditoriali (ogni team è composto da non meno di 7 studenti e non più di 30). Ogni classe è coordinata da un docente interno all’Istituto.

Come si inserisce in Alternanza Scuola-Lavoro

Dal 2015/2016, Impresa in azione è ufficialmente inserito tra le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro riconosciute dal MIUR.

Le 80-120 ore in media durante il quale il programma si sviluppa prevedono, per almeno il 50% della sua durata, attività pratiche, a diretto contatto con professionisti, aziende, istituzioni e altre realtà economiche a livello territoriale, nazionale o internazionale.

Per l’inserimento in Alternanza Scuola-Lavoro la scuola stipula una convenzione (approvata dal MIUR) con JA Italia e riceve i registri per gli studenti e le schede di valutazione.

La metodologia didattica della mini-impresa di studenti

Il format didattico della mini-impresa prevede che ogni team imprenditoriale si organizzi come una vera realtà aziendale, dotandosi di una struttura manageriale e di ruoli operativi, documenti, prassi e regole, con il fine di sviluppare concretamente un’idea imprenditoriale (un prodotto, un servizio, un’applicazione digitale…) e lanciarla sul mercato, abilitando una micro-attività commerciale.

Gli studenti raccolgono il capitale per avviare la mini-impresa, affrontano le fasi di prototipazione, produzione e vendita. Alla base di tutto ciò, vi è uno studio di fattibilità tecnica ed economica, una corretta analisi dello scenario di riferimento e della propria clientela obiettivo, la ricerca di fornitori per l’acquisto di materie prime, la definizione di una strategia di prezzo, nonché dei canali distributivi. Il team crea un marchio e gestisce professionalmente tutte le attività di comunicazione, dalla stampa delle brochure di prodotto, alla pubblicazione di un sito web, alla gestione dei profili social.

Gli studenti decidono autonomamente, di comune accordo con il docente coordinatore, l’ambito di intervento della propria mini-impresa.

Competenze imprenditoriali e certificazione

Impresa in azione non promuove necessariamente la scelta imprenditoriale ma, attraverso un articolato processo formativo, nel quale l’idea (prodotto o servizio, con un certo livello di originalità e creatività) è il punto di partenza che abilita le successive attività, consente di sperimentare e rafforzare la competenza “imprenditoriale”, ovvero quel mix di abilità trasversali come il teamworking, l’assunzione di responsabilità, lo spirito d’iniziativa, la perseveranza, la creatività, l’intraprendenza, la negoziazione, il coraggio e la fiducia in se stessi.

La certificazione ESP (Entrepreneurial Skills Pass), riconosciuta a livello europeo, attesta il possesso di competenze teoriche e pratiche in ambito economico, finanziario e imprenditoriale acquisite grazie alla partecipazione al programma Impresa in azione e viene rilasciata dopo il superamento di un esame online (facoltativa).

Le competizioni

A partire dal mese di aprile di ogni anno, le classi possono partecipare alle competizioni a carattere locale, nazionale o internazionale e candidarsi ai premi speciali online.

Le competizioni sono parte integrante del processo di apprendimento e, benché facoltative, completano il percorso consentendo agli studenti di “agire” concretamente il ruolo professionale ricoperto durante tutta la durata del programma e sperimentare il gradimento del pubblico verso la propria idea imprenditoriale. Un elemento di elevato valore formativo è dato, inoltre, dal confronto con le giurie: professionisti d’azienda, imprenditori e docenti universitari qualificati interagiscono con gli studenti, valutano il lavoro svolto e gli apprendimenti messi in campo, offrono importanti feedback e azioni di rinforzo positivo.

I criteri di valutazione vengono resi noti alle scuole aderenti al programma già all’inizio dell’esperienza. Anche la partecipazione alle competizioni rientra tra le attività registrabili in Alternanza Scuola-Lavoro.

Dato l’alto valore formativo di questa esperienza, il MIUR ha inserito la competizione nazionale tra le gare che permettono di accedere all’Albo Nazionale delle Eccellenze.

Iscrizione

Le iscrizioni a Impresa in azione per l’anno scolastico 2017/2018 sono aperte fino al 20 NOVEMBRE 2017. La registrazione delle classi deve essere fatta attraverso la piattaforma MyJA.

Per info è possibile inviare una mail a: impresainazioneja@hubbari.net

Impact Hub Bari