Condividi
  •  
  •  
  •  

Il Team per la trasformazione digitale e Codemotion lanciano una sfida unica agli sviluppatori: un unico hackathon diffuso su tutto il territorio italiano!

A ottobre un hackathon diffuso che vuole coinvolgere 800 sviluppatori e 90 community,  una sorta di chiamata a raccolta di tutti i developer in Italia per contribuire a dare una mano a riavviare il sistema operativo del Paese.

L’obiettivo dichiarato del Team per la trasformazione digitale è chiaro, ed è, principalmente, quello di creare un nuovo rapporto tra il cittadino e la Pubblica amministrazione: una relazione basata su progetti per le persone, che rivoluzioni  in maniera copernicana quelli che sono sempre stati i rapporti di forza tra il singolo e lo Stato.

 

Cos’è Hack.Developers

Hack.Developers, promosso dal Team per la Trasformazione Digitale in collaborazione con Codemotion, sarà il più grande hackathon mai realizzato in Italia!

Nel week-end del 7 e 8 ottobre 2017 tutte le tech community italiane e gli sviluppatori potranno partecipare alla maratona di programmazione, organizzata in contemporanea in oltre 20 città su tutto il territorio nazionale.

L’obiettivo dell’hackathon è rispondere alle necessità sempre più impellente del nostro Paese di rendere i servizi pubblici a misura di cittadino, perciò più accessibili, più semplici e più efficaci.

Sviluppatori software, esperti IT e studenti potranno dare un grande mettendo a disposizione il loro talento e le loro conoscenze. Ciò che verrà realizzato aiuterà la PA ad integrare in modo più efficiente le tecnologie necessarie alla digitalizzazione dell’Italia.

I partecipanti svilupperanno codice open source per realizzare funzionalità per accrescere i progetti centrali per la PA, ospitati nella piattaforma Developers.Italia.it, la community open source lanciata a Marzo proprio dal Team Digitale.

 

A chi è rivolto?

I partecipanti contribuiranno a creare un grande valore a beneficio di tutta la comunità. Infatti l’hackathon è rivolto a chi vuole contribuire alla realizzazione di un ecosistema di codice open-source riutilizzabile su tecnologie strategiche, che permetterà all’Italia di digitalizzarsi più velocemente.

L’hackathon sarà anche l’occasione per approfondire e prendere familiarità con le tecnologie centrali per la PA, in modo che i partecipanti acquisiscano una conoscenza utile per loro successivi progetti proprio con la Pubblica Amministrazione.

Data la natura molto tecnica delle challenge, l’hackathon è rivolto a sviluppatori software ed esperti informatici in generale.

In particolare l’hackathon è rivolto a:

full stack developer
front-end developer
back-end developer
software architect
software engineer
computer engineer
computer scientist
big-data expert
open-source expert
security expert
computer engineering
computer science student

 

Challenge

A differenza dei classici hackathon, in cui una parte consistente del lavoro si concentra sulla call for ideas, questo hackathon metterà i partecipanti di fronte a challenge molto coinvolgenti su progetti che rispondono a problemi concreti della Pubblica Amministrazione.

SPID – Sistema Pubblico d’Identità Digitale; PagoPA – Nodo di pagamento verso la Pubblica Amministrazione; FatturaPA – La fattura elettronica; dati.gov.it – I dati aperti della pubblica amministrazione; CIE – Carta d’Identità Elettronica;  ANPR – Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente – 18App e Carta Docente: questi i progetti attualmente in sviluppo o in via di completamento,  su cui si sta concentrando il lavoro del Team per la Trasformazione Digitale.

Ai partecipanti verrà richiesto di risolvere dei task già previsti nella roadmap dei progetti (per esempio: creazione di plugin, creare ambienti di testing e validazione, risolvere anomalie, implementare particolari funzioni richieste di sviluppo) e/o la realizzazione di nuove funzionalità per arricchire le potenzialità dei progetti.

 

90 community coinvolte

Sono più di 90 le community italiane di sviluppatori che saranno coinvolte nel progetto, che, anche grazie al supporto di Cisco, IBM e Oracle, si preannuncia come la più grande maratona di codice mai tenuta in Italia: un’occasione unica, rivolta  a sviluppatori (full stack, front-end, back-end), architetti del software, ingegneri, esperti di big data, esperti di open source e studenti per costruire insieme una Pubblica Amministrazione a misura di cittadino.

Tutti i dettagli e le prime challenge sono già disponibili sul sito https://hack.developers.italia.it/

 

 

Come partecipare?

Per partecipare è possibile compilare la preiscrizione cliccando qui.

 

Impact Hub Bari