Condividi
  •  
  •  
  •  

PIN è la nuova iniziativa delle Politiche Giovanili della Regione Puglia rivolta ai giovani e alle giovani che intendono realizzare progetti a vocazione imprenditoriale, ad alto potenziale di sviluppo locale, negli ambiti dell’innovazione culturale, innovazione tecnologica e innovazione sociale.

A chi si rivolge

La misura è rivolta a gruppi informali di almeno due giovani residenti in Puglia, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, che hanno un’idea imprenditoriale innovativa e vogliono svilupparla.

Come funziona

L’avviso pubblico è a sportello con una dotazione finanziaria pari a 20 milioni di euro.

Ciascun progetto può ottenere un finanziamento compreso tra 10.000 e 30.000 € a copertura delle spese di gestione e degli investimenti del primo anno e una serie di servizi di supporto co-progettati con gli stessi beneficiari.

 

Quali ambiti di intervento interessa

PIN supporto la sperimentazione e la realizzazione di progetti a vocazione imprenditoriale nei settori:

  • INNOVAZIONE CULTURALE: esempio valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale ed artistico, turismo, sviluppo sostenibile, etc…;
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA: esempio innovazione di prodotto e di processo, economica digitale, sviluppo di nuove tecnologie, etc…;
  • INNOVAZIONE SOCIALE: esempio servizi per favorire l’inclusione sociale, il miglioramento della qualità della vita, l’utilizzo dei beni comuni, etc…

Come si accede

L’accesso a PIN è interamente online. Per candidare il proprio progetto è sufficiente aprire una pratica sulla piattaforma web, seguire le fasi di inserimento dei dati e presentare la propria idea imprenditoriale attraverso la compilazione del modello canvas.

 

Cos’è il modello canvas

Uno strumento utile ad analizzare meglio punti di forza e di debolezza della propria idea imprenditoriale. Il modello canvas è uno dei modelli più utilizzati per valutare le possibilità di riuscita della propria idea imprenditoriale e assicurare un follow up di successo al proprio progetto. Il bando PIN prevede la compilazione del Business Model Canvas.

 

Cos’è il follow up

È la fase decisiva per ogni nuova azienda, quella in cui, dopo la fase iniziale di start up, il progetto è chiamato a confrontarsi con il contesto esterno. La Commissione valuterà i progetti dando grande importanza al loro follow up, oltre alla innovatività e alla capacità di generare un impatto positivo sul territorio.

 

Come candidarsi in pochi step

Impact Hub Bari in collaborazione con Spazio SPIN ti propone un programma di accompagnamento per formulazione di Business Plan e candidature al bando regionale Pin.

Ad Impact Hub potrai essere seguito da un team di esperti e coach che attraverso il visual thinking ed il business design ti accompagneranno passo dopo passo a sviluppare concretamente la tua idea.

Come?

Dopo un primo incontro conoscitivo con i nostri coach ogni gruppo informale verrà seguito personalmente in un percorso di quattro incontri, l’accompagnamento terminerà con l’invio telematico della candidatura al bando.

 

Compila il form sottostante, il nostro team valuterà il tuo progetto e ti contatterà al più presto per farti sapere cosa ne pensa, se supererai questa prima fase sarai invitato all’incontro conoscitivo con i nostri coach!

  • BANDO PIN - Dati del referente di progetto

  • Informazioni relative al progetto
  • (In che cosa consiste la tua idea? Quali sono i servizi o i prodotti che offre? Perché ritenete che sia innovativa rispetto a ciò che già c’è sul mercato?)
  • (Descrivete le dimensioni e le caratteristiche del mercato/beneficiari a cui la vostra idea si rivolge: chi sono i vostri potenziali clienti/beneficiari? Ad es. dove si trovano, che età hanno, che lavoro svolgono. Perché dovrebbero rivolgersi a voi per usufruire/acquistare il vostro servizio o prodotto?)
    (Selezionare solo una casella)
  • (Quali sono le competenze/conoscenze/esperienze di ciascun componente del team, rilevanti per la realizzazione del progetto)